Gli hotel indipendenti e “boutique” hanno l’opportunità di sfruttare la voglia dei viaggiatori per esperienze uniche. Le grosse catene non…

Gli hotel indipendenti e “boutique” hanno l’opportunità di sfruttare la voglia dei viaggiatori per esperienze uniche.
Le grosse catene non possono competere su questo fronte: accoppiare questo vantaggio con delle buone strategie di revenue, può dare un ampio ventaglio di opportunità.
Ecco 10 consigli per ottimizzare al meglio i processi di revenue management:

1.Focus sul valore

In un settore altamente sensibile al prezzo, il valore percepito fa la parte del leone.
È importante non sono il valore intrinseco che offriamo ai clienti, ma è altrettanto importante che questo valore sia percepito per un potenziale cliente in fase di prenotazione.
Quali sono i punti di forza del tuo hotel, capaci di rendere l’esperienza di soggiorno memorabile e positiva?
Quali sono i motivi per cui un cliente ritornerà da te o ti consiglierà?

2. Scegliere i giusti canali

Gli hotel indipendenti non potranno mai avere i budget destinati al marketing delle grosse catene. Per questo motivo, è fondamentale trovare i giusti canali di distribuzione. Ma come scegliere il migliore per noi?
Bisogna valutare una serie di fattori: la facilità di gestione del canale, i costi, le opportunità di marketing, le tecnologie disponibili e la loro compatibilità con il nostro gestionale.

3. Offrire incentivi per le prenotazioni dirette

Le prenotazioni tramite partner esterni come le OTA, sono importanti, ma le prenotazioni dirette sono ovviamente le più desiderabili.
Fare revenue management significa anche creare incentivi per aumentarne il numero: le prenotazioni dirette portano infatti più facilmente alla creazione di una relazione col cliente che si tramuta in un più alto tasso di fedeltà.
Possiamo incoraggiare le prenotazioni dirette sempre puntando sul valore, offrendo incentivi come sconti sul F&B, sulle prossime prenotazioni, oppure degli upgrade gratuiti o delle attenzioni particolari che facciano sentire il cliente “speciale”.

4. creare una cultura di “revenue management”

Una cultura diffusa di revenue management crea attenzione e sensibilità rispetto all’importanza dello stesso. È corretto che tutte le persone coinvolte nell’hotel ne siano consapevoli, in maniera tale da far permeare il revenue il più possibile in ogni decisione e comportamento.

5.Mantenere un archivio dei dati importanti.

I dati sono fondamentali per lo sviluppo dei nostri sforzi di revenue management, ma i dati devono essere coerenti: è inutile disperdere le proprie energie in raccogliere grossi quantità di dati su fattori di importanza relativa. Concentriamoci su i dati ed i fattori in grado di fare realmente la differenza, in maniera di avere una visione il più possibile chiara ed efficace.

Revenue management

6.Essere aggiornati con gli ultimi trend.

Per implementare le strategie di revenue maggiormente efficaci, è di vitale importanza essere sempre aggiornati e consapevoli rispetto agli ultimi trend, in questo caso intesi come i comportamenti dei clienti in fase di prenotazione e rispetto all’hotel.

In particolare, monitoriamo quali sono i periodi di prenotazione sui vari canali di distribuzione, il tasso di cancellazione e ciò che dicono di noi i clienti sui portali e tramite i social media. Questo ci darà sempre un riscontro immediato dei comportamenti dei clienti e ci darà modo di implementare delle strategie super-efficaci.

7. Usare l’automazione come supporto

Molti sistemi di revenue management funzionano in larga parte tramite automazioni.
E’ però importante non cadere nella trappola di pensare che possiamo completamente lasciare il revenue ai software ed alle loro automazioni.
Al contrario, la tecnologia deve supportarci nelle nostre strategie, ma ricordiamoci che l’ultima decisione deve essere nostra, solo così potremo implementare azioni davvero eccellenti.

Molto semplicemente, molti siti di hotel sono vecchi e superati.
Considerando la grande quantità di clienti che prenota online, è fondamentale avere un sito aggiornato, ottimizzato per tutti i dispositivi.
Tralasciare gli aggiornamenti del proprio sito, può essere un errore fatale!

9. Focus sul ROI

Il ROI ( ritorno sull’investimento ) dovrebbe essere sempre il centro delle nostre valutazioni di revenue management.
Con un efficiente uso di valori KPI, l’attenzione al ROI permette agli hotel di avere una visione chiara delle performance dell’azienda alberghiera durante i controlli periodici, permettendo di verificare in quale direzione si sta andando.

10. raggiungere un accurato livello di previsione e mappatura della domanda

Prevedere la domanda futura è fondamentale per una buona strategia di revenue.
Infatti, permette di prevedere in maniera affidabile i costi ed i bisogni futuri, come come i ricavi.
Ma le nostre strategie avranno anche un grosso beneficio nella mappatura della domanda: di dove sono i nostri clienti, quli sono i loro dati demografici ecc… ecc…
La conoscenza di questi dati permette di implementare azioni di marketing e di revenue specifiche per un determinato target che sappiamo essere importante o che vogliamo stimolare.