Il buon meeting si vede dal mattino. Si chiama power breakfast ed è la pratica di chiudere affari,con profitto, durante…

Il buon meeting si vede dal mattino. Si chiama power breakfast ed è la pratica di chiudere affari,con profitto, durante la prima colazione, con buona pace del tradizionale ( e forse obsoleto)  pranzo di lavoro.

Un’abitudine, diventata oggi un vero e proprio trend anche in Italia, nata negli anni 70 nella New York della finanza quando la città si trovava sull’orlo della bancarotta. La prima colazione di lavoro è una prassi ormai consolidata ed è risaputo che il pasto più importante della giornata è diventato nel tempo anche il più produttivo per tutti coloro che si occupano di affari di ogni ordine e grado.

Ci si ritrova al mattino , quando si è più ricettivi e propositivi,  in una sala riunioni d’hotel per la colazione e parlare d’affari diventa più semplice oltre che più piacevole.

Ogni città ha i suoi power breakfast preferiti

Negli Stati Uniti ogni città ha i suoi punti di riferimento per un power breakfast di tutto rispetto. Per esempio a ovest di Palo Alto nella Silicon Valley i manager della tecnologia si incontrano da Buck’s. Il locale di Woodside è un po’ come Facebook, ma con volti reali e svolge la stessa funzione del celebre social network ovvero fare incontrare nuove persone, favorire relazioni, creare  software innovativi e sottoscrivere accordi imprenditoriali, tra un pancake, un’omelette e una spremuta di prima mattina. Mentre a Chicago c’è il Four Season deputato alle colazioni di lavoro con un menu raffinato ad alto costo.

Anche in Italia questa pratica è diventata per molti manager una piacevole abitudine ormai da una quindicina d’anni. Ritrovarsi di prima mattina, a mente fresca, contribuisce infatti a condividere idee più ispirate. I problemi della giornata lavorativa devono ancora palesarsi e c’è una maggiore predisposizione a concludere affari. Lo scopo del breakfast power ? E’ quello di creare occasioni di business o più semplicemente organizzare una riunione di lavoro diversa dal solito e magari anche più proficua.

colazione in hotel

Perchè conviene concludere affari davanti a brioche e cappuccino

I vantaggi della colazione di lavoro sono diversi. Li dicono le statistiche. Di mattina si è più produttivi e più inclini all’ascolto e all’interazione.  Oltre che a discutere di affari davanti ad un’ottima colazione e quindi con piacere, di prima mattina si evita il grosso del traffico e si evitano altresì spostamenti lunghi ed estenuanti a metà giornata. Per molti è difficile per esempio organizzarsi per una riunione a pranzo. Con orari e luoghi di lavoro diversi dover attraversare la città nel mezzo della giornata lavorativa, magari in una risicata pausa pranzo, diventa complicato oltre che estenuante. Di mattina, inoltre è meno probabile imbattersi in qualche imprevisto che impedisca di partecipare al meeting  all’ultimo minuto. Ipotizzare, invece, una riunione alle 5 del pomeriggio a conclusione della giornata lavorativa, con i problemi  della giornata in testa, implica una minore predisposizione all’ascolto.

I vantaggi per gli hotel

Dunque concludere affari davanti ad un cappuccino, di prima mattina quando si è più ricettivi e propositivi, è molto proficuo. Ma quali vantaggi possono ottenere le strutture ricettive da questo trend ormai ampiamente diffusosi anche in Italia? Oltre che usufruire di un power breakfast per le proprie riunioni interne si può ipotizzare di creare un breakfast ad hoc, magari servito nella sala meeting dell’hotel, destinato agli incontri di business (avevamo parlato in un precedente articolo dei migliori breakfast in hotel  a cui ispirarsi). Si coinvolgerebbe così una tipologia di target diversa che potrebbe fare riferimento alla nostra struttura anche periodicamente.