Il successo di un ristorante dipende da molti fattori ma, di sicuro, le capacità gestionali dell’imprenditore sono determinanti. Durante la…

Il successo di un ristorante dipende da molti fattori ma, di sicuro, le capacità gestionali dell’imprenditore sono determinanti.

Durante la mia esperienza ventennale ho conosciuto molte tipologie di ristoratori e ho capito che quello con più difficoltà a imporsi sul mercato è l’imprenditore che quotidianamente arranca, che gestisce il locale e prende decisioni sulla base di semplici intuizioni, del “sentito dire”, e non invece guardando i numeri. Certe volte rimango ancora sconcertato nel realizzare quanti ristoratori non conoscono nulla della propria azienda.

Condividendo questa riflessione con i membri del mio team è nata l’idea di Risto Boom, un corso di alta formazione riservato proprio ai titolari delle imprese di ristorazione, con l’obiettivo di far apprendere loro strategie, logiche e modelli di business vincenti. Durante le due giornate di full immersion a Bologna (lunedì 12 e martedì 13 novembre) tratteremo le aree che ogni giorno percepiamo come di maggiore interesse tra i ristoratori: ingegneria del menù, food cost, controllo di gestione e standardizzazione dei processi.

Cosa lega questi argomenti? Un concetto semplice: il ristorante è un business. E’ necessario lavorare sodo per far soldi, come in tutte le altre aziende. Conoscere alla perfezione il menù, quali referenze vendono e quali cambiare, le capacità del personale in sala di chiudere la vendita; i costi sostenuti in cucina per la realizzazione delle portate, come ripartire i diversi costi dell’attività sulle singole referenze in modo da stabilire il giusto pricing; quali elementi monitorare per avere sotto controllo l’attività, gli indicatori e i parametri di redditività aziendale, come impostare il lavoro con il proprio commercialista.

Il nostro obiettivo è rendere i ristoratori autonomi nel:

  1. Analizzare in maniera oggettiva il menù del proprio locale, per riconoscere eventuali punti deboli e applicare azioni correttive;
  2. Trovare il giusto equilibrio tra Food e Full cost di ogni piatto per massimizzarne la redditività;
  3. Ottimizzare la capacità produttiva della brigata di cucina e di sala, generando guadagni e motivazione di gruppo;
  4. Conoscere strumenti e procedure ad hoc per mantenere saldo il controllo di gestione.

L’intero corso è strutturato in maniera tale da favorire lo scambio continuo di idee, opinioni e consigli fra i 3 docenti e i 30 partecipanti. Gli imprenditori in aula avranno la possibilità di presentare il proprio caso in aula o di ritagliarsi un momento privato con uno o più formatori.

Come avrai capito o probabilmente letto, sarò uno dei docenti di Risto Boom, insieme a Giacomo Belotti e Gianni Vitale. Se sei un ristoratore e vuoi incontrarci a questo evento esclusivo ti consiglio di iscriverti ora, perché i posti stanno andando a ruba.

A questa pagina trovi tutte le informazioni utili. Ti aspettiamo!