La ristorazione del futuro va di pari passo con l’innovazione. Un intero settore in continua evoluzione, che, dati alla mano,…

La ristorazione del futuro va di pari passo con l’innovazione. Un intero settore in continua evoluzione, che, dati alla mano, non potrà più fare a meno di tecnologie all’avanguardia e linguaggi smart.

“Il più bel successo in cucina è riuscire a riempire lo stomaco con l’immaginazione”. Lo sostiene il giornalista e scrittore José Manuel Fajardo. Un concetto più che mai attuale. Per nutrire l’immaginazione, però, non basta la fantasia di un piatto innovativo nel gusto: dietro al successo di una ricetta ci sono precisione, professionalità e strumenti ad alto tasso tecnologico.

Oggi sono sempre più numerosi i ristoranti che puntano alla crescita tramite app, wi-fi, pagamenti elettronici e offerta personalizzata. Senza dimenticare che automazione, big data, stampa 3D – inizialmente accolti da molti con la giusta dose di scetticismo – finiranno per rappresentare il vero motore del successo del ristorante.

Innovazione e tecnologia diventano quindi protagoniste, soprattutto in cucina. Ecco quindi che anche le attrezzature devono stare al passo con i tempi, per garantire una preparazione ottimale dei piatti e soprattutto per consentire agli chef e allo staff di un ristorante di lavorare in maniera efficiente.

Filosofia “Zero sprechi” e ottima qualità

Tra i trend che imperverseranno nel 2020, secondo una ricerca dell’accreditata app The Fork, c’è anche la Ristoceutica, ovvero la scienza che aiuta a star bene a tavola.  La nutraceutica (neologismo sincratico da “nutrizione” e “farmaceutica”) diventa parte integrante dell’alimentazione e dunque della ristorazione. Per portare in tavola piatti che apportino benefici a corpo e mente, si fanno sempre più spazio, anche nella ristorazione, i cosiddetti ingredienti “buoni”, con effetti positivi per la salute, la prevenzione e il trattamento delle malattie.

Sempre a proposito di food trend del 2020, ritroviamo l’ormai consolidato “effetto wow”. Le persone vanno al ristorante per vivere una vera e propria food experience a 360 gradi. Non si tratta solo di cibo, ma di anima, emozioni e socialità. È chiaro che, per soddisfare questi bisogni, è fondamentale proporre cibo di ottima qualità e curare tutti i dettagli che costituiscono l’esperienza ristorativa, tra cui anche il servizio e l’atmosfera. La sfida è quella di coinvolgere tutti i sensi dei commensali.

Non dimentichiamoci, poi, delle tre R riduci-riusa-ricicla: un’altra tendenza che si consoliderà sempre più nel prossimo futuro. La lotta allo spreco e, più in generale, un maggior impegno verso la sostenibilità ambientale, la trasparenza nelle preparazioni e la tracciabilità dei prodotti utilizzati sono concetti già noti nell’ambito della ristorazione. Continueranno a ispirare i ristoranti anche nel 2020, per rispondere a un consumatore sempre più consapevole, con forte impatto sulla scelta delle materie prime, sulla loro preparazione, e, non ultimo, sugli spazi ristorativi.

La tecnologia: un aiuto valido in cucina

Stare al passo con i tempi e soddisfare una clientela sempre più informata ed esigente richiede un impegno costante a partire dalla cucina, cuore e motore di un ristorante. È fondamentale in questo senso avvalersi di attrezzature che supportino lo chef nella creazione efficiente di ricette inedite che incontrino i gusti e le aspettative dei propri clienti.

In cucina sono più che mai indispensabili apparecchiature di ultima generazione, innovative, sempre affidabili anche nei momenti di lavoro più intenso. Utilizzare macchinari di qualità consente infatti il raggiungimento di risultati di cottura eccellenti. I sistemi intuitivi permettono inoltre a tutto lo staff di cucina di poter usufruire facilmente delle attrezzature, riducendo in questo modo tempi e costi dedicati alla formazione del personale. In sintesi, in cucina è necessario avvalersi di strumenti che ottimizzino e rendano efficiente il flusso di lavoro, riducendo al minimo gli sprechi.

Esempi di apparecchiature all’avanguardia: quali benefici?

Una novità del settore porta la firma di Electrolux: si chiama SkyLine PremiumS ed è un forno professionale touch, il più ergonomico della categoria, con boiler elettrico incorporato. Pensato per garantire prestazioni superiori alla norma e un livello massimo di efficienza, il forno di ultima generazione di Electrolux è provvisto di una serie di funzioni all’avanguardia, all’insegna dell’alta tecnologia. Grazie al suo utilizzo, è possibile cambiare la modalità di operare in cucina, riducendo i costi di gestione.

Electrolux SkyLine PremiumS Forno

Come? Ad esempio, il boiler incorporato consente un controllo preciso di umidità e temperatura in base alle impostazioni di cottura prescelte. In questo modo, è possibile accelerare il processo di cottura e ridurre al contempo il conseguente calo peso dei cibi del 50%, senza nulla togliere alla gustosità del piatto finale.

La riduzione degli sprechi passa anche attraverso l’utilizzo dei cicli di disidratazione selezionabili, programmabili anche per una lavorazione notturna, durante i tempi “morti” di una cucina. La disidratazione di frutta e verdura, ad esempio, può aiutare lo chef nel recupero di alimenti non più vendibili per via della loro estetica e costituire l’opportunità di presentare uno snack leggero e sano, oppure una decorazione naturale in cocktail e impiattamenti.

Un altro beneficio derivante dal forno Electrolux SkyLine PremiumS è in termini di risparmio energetico: il forno Electrolux è provvisto di un sensore che riconosce automaticamente la quantità e le dimensioni del cibo che si desidera cuocere e permette di ottenere risultati costanti durante l’intero processo. Una volta, poi, terminata la fase di cottura, è possibile impostare il programma di lavaggio automatico, che permette di pulire e decalcificare automaticamente il boiler del forno: il consumo di energia, acqua e detergente è ridotto al minimo, permettendo un 15% in meno di costi di gestione.

 

_____________________________________________________

Ricorda quindi, caro ristoratore: il successo del tuo ristorante non può prescindere dalla tecnologia e come dice Electrolux: “Le grandi prestazioni vanno di pari passo con il minor consumo”.