Il nuovo Polo del lusso Alpitour avrà Milano come proprio headquarter. L’idea è quella di dare vita ad un polo…

Il nuovo Polo del lusso Alpitour avrà Milano come proprio headquarter. L’idea è quella di dare vita ad un polo di servizi creando sinergie tra diverse professionalità  che si occupano delle proposte di viaggio più esclusive e cucite su misura sul cliente.

Il segmento luxury in crescita

Del resto, come si legge da un nota di Alpitour – Il segmento del luxury travel non conosce crisi e continua a crescere senza sosta da diversi anni.  Non a caso al viaggiatore contemporaneo piace sempre di più la luxury experience.

Anche tra i brand del Gruppo Alpitour  si è registrata, nell’ultimo anno, una crescita del 9,3%. In questo segmento si collocano esperienze di viaggio uniche, pensate ad hoc per il singolo cliente. Senza tralasciare la grande attenzione anche per il più piccolo dettaglio per l’intero l’arco del viaggio, dalla partenza fino al ritorno a casa. Una  tipologia di target sempre più alla ricerca di luoghi e strutture ricettive che possano garantire un servizio di altissimo livello. In poche parole coloro che desiderano vivere esperienze da sogno.

L’unione di più realtà mira a rafforzare il presidio della fascia di mercato alta

Il nuovo progetto farà parte della Divisione Francorosso, anch’essa a Milano, e vedrà unire le forze di due brand parte del Gruppo. Si tratta di Viaggidea e Turisanda, brand la cui vocazione è proprio il viaggio di alto livello. Entrambi sposano la filosofia del gusto, l’attenzione per il dettaglio e il senso dell’elegante. Con l’intento di assecondare qualsiasi tipo di richiesta e offrire quindi esperienze uniche. A loro si unisce anche la collezione EGO (Exclusive Guest Only) di Viaggidea che riesce ad elevare ulteriormente il livello. E rappresenta una vera e propria filosofia di vita e una visione del mondo che sconfina nell’identità più alta di ogni viaggiatore.
L’unione di queste realtà mira quindi a rafforzare il presidio di questa fascia di mercato, mantenendo l’attenzione e la professionalità di sempre.  Ma anche implementando nuove sinergie volte a valorizzare e consolidare le collaborazioni di carattere organizzativo, gestionale e commerciale.

Luxury experience Palazzo Versace

Il Polo nei dettagli

“Per anni sono state concorrenti – afferma Pier Ezhaya, Direttore Tour Operating di Alpitour World – oggi Viaggidea e Turisanda si uniscono per creare un polo di servizi ad alto valore aggiunto. L’intento è quello di mettere a fattor comune le straordinarie professionalità che ci sono nei due brand di più alto prestigio del Gruppo. Sono convinto che le due squadre sapranno fondere professionalità, esperienza e passione trasformandole in maggiori servizi per le Agenzie di Viaggio e per i Clienti. Pur sotto un’unica regia i due brand manterranno la propria identità e le proprie peculiarità, unendosi solo con l’intento di rafforzarle ancor di più”.

Il polo del lusso, che nascerà ufficialmente il primo novembre, conta ad oggi, un giro d’affari intorno a 220 milioni di euro. “Se si uniscono anche i risultati del prodotto di fascia alta di Francorosso, il lusso nella nostra azienda vale circa 300 milioni, il 25% dell’intero fatturato dell’area tour operating” aggiunge Ezhaya.

La sede del polo sarà Milano, con base nei due uffici cittadini di Via Sebenico e Corso Italia. E il polo, composto dai due brand Viaggidea, Turisanda e la collezione Ego sarà posto sotto la divisione Francorosso guidata da Andrea Moscardini.

Con la nascita di questo polo, Turisanda confluirà sullo stesso ambiente tecnologico e gestionale di Alpitour. Al fine di permettere i processi di integrazione e l’utilizzo di tutte le funzionalità di Lyte, implementate su EasyBook. Uno step ulteriore nel percorso di evoluzione del marchio Turisanda, avviato lo scorso giugno, che si completa con la sua collocazione in un’area di business omogenea per esigenze e obiettivi.

Il team lusso risponderà a Paolo Guariento, Brand Manager di Viaggidea: “Sono davvero entusiasta di essere a capo di questo progetto che ci renderà certamente più strutturati. E competitivi nell’aggredire con ancora più convinzione un segmento particolarmente interessante per il nostro business, combinando gli elementi di forza di 2 brand ad altissimo contenuto di esperienza e servizio”.