Promette di essere un punto di incontro all’insegna del lusso per tutti coloro che amano il food e l’ospitalità nella…

Promette di essere un punto di incontro all’insegna del lusso per tutti coloro che amano il food e l’ospitalità nella sua accezione più esclusiva. Il nuovo concept aprirà nel 2021 e comprenderà, due ristoranti, un club bar, un boutique hotel oltre che un centro benessere e fitness su una superficie di ben 4mila metri quadrati distribuiti tra quattro piani e due interrati.

Cipriani un marchio di successo nel mondo

Dopo New York, Miami, Londra, Montecarlo, Abu Dhabi , Dubhai e Hong Kong Cipriani continua la sua espansione e sceglie Milano per un nuovo concept in Italia, che ambisce ad unire appunto stile di vita, svago e ospitalità . E’ il primo progetto meneghino che porta la firma del gruppo Cipriani capitanato da Giuseppe Cipriani nipote dell’omonimo fondatore del celebre Harry’s bar di Venezia.
Fu Giuseppe Cipriani a dare vita nel 1931all’iconico Harry’s Bar di Venezia, diventato un veroe proprio cult per le frequentazioni celebri del tempo, in primis Hernst Hemingway, ma anche Orson Welles e Maria Callas. Ha tenuto a battesimo cocktail e piatti entrati nei menu di tutto il mondo, come il famoso Bellini a base di prosecco e polpa di pesca ispirato all’omonimo pittore veneziano.

Cipriani Las Vegas

Milano si appresta a diventare destinazione privilegiata per gli investimenti alberghieri

Anche Milano quindi potrà fregiarsi del suo Harry’s bar. Aprirà nella prestigiosa sede di Palazzo Bernasconi, che il gruppo veneziano assume in locazione trentennale dalla società di investimento e sviluppo immobiliare Merope Asset Management. Si tratta di uno degli edifici iconici di Milano, situato tra corso Venezia e via Palestro. La seconda attività italiana del brand Cipriani, dopo il celebre Harry’s bar di Venezia.

Un notevole contributo per il quadrante della città compreso che mira a diventare una destinazione privilegiata per gli investimenti alberghieri del prossimo biennio. Grazie anche al progetto legato all’hospitality che porta la firma di Ferragamo. Quest’ultimo sorgerà nell’ex Seminario arcivescovile al civico 11 di Corso Venezia, prossimamente sede del nuovo albergo a 5 stelle della celebre maison.

Sbarca quindi in Italia un format inedito,  che ruota intorno a tre concept diversi seppure  complementari: ristorazione, ospitalità di alta gamma e luxury. Milano è in continua crescita in ambito internazionale a il marchio Cipriani vuole essere parte integrante di questo importante sviluppo.