Dopo il lancio delle Esperienze, poco più di due anni fa Airbnb guarda avanti e propone un nuova idea di…

Dopo il lancio delle Esperienze, poco più di due anni fa Airbnb guarda avanti e propone un nuova idea di turismo esperienziale. Nasce infatti Airbnb Adventures dedicato a chi vuole vivere momenti unici alla scoperta di meraviglie naturali, culture e comunità di norma difficilmente accessibili

Airbnb l’evoluzione della vacanza

Agli esordi furono alloggi destinati ai viaggiatori. Dal 2016 in poi invece gli stessi viaggiatori hanno iniziato a condividere le proprie passioni attraverso le esperienze. Oggi si aggiunge un tassello in più con la possibilità di immergersi in avventure uniche e irripetibili. Airbnb si è sempre posta come obiettivo quello di sviluppare un’idea di viaggio che andasse oltre il classico concetto di vacanza . L’idea in più? Proporre avventure di viaggio a stretto contatto con le comunità locali.

Il lancio delle Avventure fa parte di una strategia di crescita del colosso. L’obiettivo di Airbnb di fatto è quello di diventare una piattaforma di viaggio end-to-end. Dove sono disponibili in un’unico sito la possibilità di trovare alloggi, attività da fare e modalità con cui raggiungere la destinazione.

Uno sguardo oltre i tradizionali circuiti turistici

E’ da questa idea che nascono le Avventure Airbnb, una nuova raccolta di esperienze da sogno a partire da 99 dollari, che consentono ai viaggiatori di scoprire luoghi epici e fuori dai classici circuiti turistici. Il tutto attraverso itinerari completi, nei quali sono inclusi alloggio, pasti e attività.

Qualche esempio? E’ possibile andare tre giorni in Arizona in New Mexico alla ricerca degli Ufo o andare ad osservare i leoni. Oppure cavalcare attraverso la Taiga in Mongolia per 10 giorni. Oppure ancora vivere insieme ad una famiglia Amish.

Per inaugurare il lancio di questa nuova proposta, un numero limitato di fortunati utenti della piattaforma avrà l’opportunità di partecipare a un’Avventura speciale: un Giro del Mondo in 80 Giorni. Ispirata ai viaggi straordinari di Jules Verne, questa Avventura Airbnb, prenotabile a partire dal 20 giugno con partenza prevista per il 1 settembre 2019 da Londra, toccherà, a tratti anche in mongolfiera, 6 continenti, 18 Paesi, 2 oceani e 4 mari. Alla scoperta della cultura e delle tradizioni di: Europa medievale, ex Unione Sovietica,, Africa orientale, Medio Oriente, Asia settentrionale e meridionale, Pacifico meridionale, America e un’isola nordica. Il tutto al costo di 4.500 euro.

Airbnb adventures

I viaggiatori di oggi? Sempre più alla ricerca di esperienze autentiche

La piattaforma californiana con questo nuovo tassello risponde perfettamente alle esigenze dei viaggiatori oggi più che mai alla ricerca di esperienze autentiche, di viaggi formativi, ma anche trasformativi. In un precedente articolo avevamo parlato di come anche gli hotel si stiano organizzando per offrire un soggiorno esperienziale.

Chi sceglie di vivere un’Avventura ha la possibilità, di staccare la spina, di allontanarsi dalla propria quotidianità e immergersi in esperienze eccezionali lasciando alle spalle almeno per qualche giorno, la  propria comfort zone.

D’altro canto sono sempre di più anche le persone che apriranno le porte di casa propria per ospitare i turisti 2.0. La svolta è quella di offrire esperienze uniche, ma anche di rendere accessibile un settore altrimenti molto costoso, senza comunque dimenticare la qualità e la sicurezza.

Avventure alla portata di tutti

Sono alla portata di tutti, principianti ed escursionisti navigati. Non è necessario essere specialisti  di bungee jumping o alla costante ricerca di scariche di adrenalina. Le avventure sono cucite su misura per ogni tipo di persona e per ogni tipo di viaggio.

Attualmente le avventure disponibili sulla piattaforma sono circa 200, ma l’intento è quello di ampliare il ventaglio di proposte entro la fine dell’anno. Organizzate da esperti del luogo le Avventure Airbnb riguardano molteplici aree – lo sport, la cucina, l’agricoltura, il campeggio, la musica, gli animali. Sono destinate a piccoli gruppi ( un massimo di 12 ospiti) in modo che tutti i partecipanti abbiano la possibilità, non solo di accedere a luoghi esclusivi, ma anche di arricchirsi grazie al viaggio creando legami personali, integrandosi nella comunità e non ultimo mettendosi alla prova in prima persona
Insomma il viaggio della vita adesso è a portata di mano e l0 si può vivere nell’arco di un week end.