Dal Brasile all’Italia: continua il significativo aumento dell’afflusso dei turisti brasiliani in Italia, strettamente legato all’ascesa della classe media e alla sua…

Dal Brasile all’Italia: continua il significativo aumento dell’afflusso dei turisti brasiliani in Italia, strettamente legato all’ascesa della classe media e alla sua elevata propensione al consumo. Prendendo spunto da un recentissimo viaggio che ho fatto in Brasile, illustrerò dei suggerimenti per accogliere al meglio i turisti brasiliani nei vostri hotel.

Perché proprio i turisti brasiliani?

Innanzitutto, le motivazioni per cui sta diventando sempre più importante intercettare i flussi turistici provenienti dal Brasile sono le seguenti:

  • i turisti brasiliani sono più facilitati ad arrivare da noi poiché non necessitano di un visto per giungere in Italia, a differenza dei turisti provenienti da altri paesi BRIC;
  • a livello comportamentale, i turisti brasiliani sono molto affini ad un popolo latino come il nostro, quindi più facilmente gestibili durante tutto il loro soggiorno in Italia;
  • in Brasile sono presenti 30 milioni di oriundi italiani, di cui le generazioni meno giovani sono desiderose di ritornare in Italia e quelle più giovani di venirci per la prima volta per toccare con mano il nostro “way of life” ed i nostri ineguagliabili prodotti.

Come accogliere i turisti brasiliani?

Adottando alcuni semplici accorgimenti e predisponendo servizi a loro più indicati:

  • Instaurare contatti con operatori locali che trattano il nostro Paese. Il mercato brasiliano, nonostante il forte uso di internet da parte della popolazione, risulta ancora molto soggetto a intermediazioni. Risulterà quindi molto utile partecipare a fiere del turismo o instaurare contatti diretti con i tour operator. In tal senso può essere opportuno strutturare un’attività di formazione online diretta ai responsabili del booking, che sono coloro che trasmettono per primi la vostra offerta a persone che spesso vengono in Europa per la prima volta e non sanno orientarsi facilmente sulla scelta dei paesi e delle singole mete da visitare.
  • Redigere materiale promozionale ed il proprio sito in lingua portoghese. Ho notato che, effettivamente, l’inglese è conosciuto e parlato da pochissimi. Non date per scontato che lo spagnolo o il portoghese non facciano differenza: i brasiliani evitano la lingua spagnola a causa della rivalità con i vicini argentini.
  • Rafforzare la presenza sui social network. Sarà fondamentale inoltre una presenza molto attiva sui social più frequentati, soprattutto in ragione del passaparola che possono generare. E’ consigliabile postare contenuti che tocchino le loro corde emozionali.
  • Fornire i servizi giusti in hotel. Apprezzano il servizio wi-fi gratuito, pavimenti senza moquette e bagni con doccia rispetto a quelli con vasca da bagno. Preferiscono un design moderno ad uno più antico, a meno che non sia lussuoso. A parità di prezzo, prediligono camere ampie e spaziose, dal momento che amano anche fare shopping e viaggiano con molte valigie.
  • Fare attenzione ai pasti. Amano la cucina italiana, così come porzioni abbondanti a colazione e la massima flessibilità possibile negli orari dei pasti.
  • Predisporre una calorosa accoglienza al momento dell’arrivo in struttura. Non devono mai mancare sorrisi e calore, poiché, in genere, il brasiliano stesso è caloroso ed espansivo. Se non avete membri dello staff che parlano il portoghese, piuttosto rivolgetevi a loro in italiano. Infine, aiutateli con le valigie: non amano portarsele da sé.
  • Prevedere la presenza di un concierge. Sono un popolo godereccio ma anche molto informato e pronto a sfruttare ogni momento del loro viaggio. Per loro è fondamentale poter ottenere consigli sui biglietti per eventi sportivi e culturali. In particolare, pacchetti ad hoc per le partite di calcio saranno molto graditi.

In conclusione, pur avendo rilevato effettive sfumature caratteriali tra il caldo e solare brasiliano del Nord-est e quello del Sud più “europeo”e meno espansivo, la nostra carta vincente con il popolo dalla bandiera verde-oro, come italiani, è sicuramente la nostra meravigliosa ospitalità.