Attraverso un piano di marketing è possibile approfondire tutti i dettagli della propria attività, sulla base dei quali costruire una strategia…

Attraverso un piano di marketing è possibile approfondire tutti i dettagli della propria attività, sulla base dei quali costruire una strategia adeguata per competere con successo sul mercato, per consolidare e ampliare il proprio business. Come realizzarne uno ad hoc?

 

Una delle vie da percorrere per creare un format di successo nella ristorazione è sicuramente quella spianata dalla definizione di un’identità ben precisa, basata sul concetto di autenticità – della tua offerta – e di esperienza – da far vivere al tuo cliente.

In un mercato caratterizzato da continue evoluzioni, che si muove continuamente e che si arricchisce di aspettative sempre nuove da soddisfare dal lato del cliente, la pianificazione di una strategia di marketing è fondamentale. Per quale motivo? Perché ti aiuta a rimanere sempre al passo con i tempi dettati dal mercato e ti dirige verso la giusta rotta. Non solo: perché ti permette di monitorare e aumentare il ritorno sugli investimenti che dedichi alla promozione e alla commercializzazione del tuo ristorante.

Piano di marketing: di cosa si tratta

Il piano di marketing è un documento nel quale vengono esposti gli obiettivi e le strategie di marketing che l’impresa intende perseguire in un determinato arco temporale. Il tutto corredato da una programmazione delle relative attività e dei relativi investimenti.

Lo scopo di un piano di marketing adeguato è quello di portare a conoscenza il pubblico – e di conseguenza il tuo target di riferimento – di quella che è la tua attività e la tua offerta. Tutto questo tramite una strategia di promozione e comunicazione mirata, capace di agganciare il mercato, creando rapidamente un posizionamento ben definito del tuo format. Come raggiungere lo scopo? Passando da quattro fasi:

  1. Analisi della situazione esterna
  2. Analisi della situazione interna
  3. Definizione degli obiettivi
  4. Pianificazione delle attività e degli investimenti

Piano di marketing: il contenuto

Per la stesura di un piano di marketing che contenga informazioni effettivamente utili che ti permetteranno di ottimizzare i tuoi sforzi nella promozione e commercializzazione del tuo ristorante, non possono mancare:

  • Analisi del mercato e dei competitor: per capire con metriche certe quello che funzionerà nel prossimo periodo. In questo senso, occorre cogliere le tendenze di consumo e il modus operandi della concorrenza. Solo analizzando questi fattori potraicostruire un vantaggio competitivo per il tuo ristorante. Potrai così procedere alla fase di costruzione della strategia per entrare nel mercato e posizionarti in modo corretto.

 

  • SWOT Analysis: il riassunto delle opportunità e dei limiti del mercato in cui deciderai di operare viene inserito all’interno di una matrice che, oltre ai fattori esterni, tiene in considerazione le forze e le debolezze relative al tuo format.

Swot analysis per ristoranti: da integrare nel piano di marketing della tua attività ristorativa

  • Strategia di marketing: una volta definita l’offerta sulla base dei bisogni della propria clientela target – non solo quelli espliciti ma anche quelli latenti – e definito il marketing mix, si procede con la pianificazione della strategia di marketing. È fondamentale in questo passaggio avere già ben definito il profilo del potenziale cliente, reperendo informazioni sul proprio target di riferimento, sui suoi gusti e sulle sue abitudini di consumo, per poter proporre un servizio che ne soddisfi appieno le aspettative. Ricorda: i clienti sono la ragion d’essere del tuo ristorante! Una corretta segmentazione del target è la porta che apre su una formula vincente.

 

  • Brand identity e canali di comunicazione: le attività di promozione e commercializzazione di un ristorante devono passare attraverso una strategia mirata, capace di agganciare il mercato, creando rapidamente un posizionamento ben definito. L’obiettivo? Portare a conoscenza del pubblico e di conseguenza del target di riferimento il proprio locale e procedere alla fidelizzazione immediata della clientela. Partiamo dall’immagine: logo, colori, concept, strumenti di supporto alla comunicazione interna, ambiente interno ed esterno. Tutto dovrebbe essere in coordinato e allineato rispetto all’idea che vogliamo dare del format. Scegliamo poi i canali per la promozione del locale, per raggiungere il cliente. Dopo aver creato uno storytelling efficace, puoi utilizzare strumenti offline e online per comunicare ciò che contraddistingue la tua proposta dagli altri player del mercato. Ricordando sempre quanto sia importante farlo coinvolgendo il nostro target di riferimento.

Piano di marketing: quali i vantaggi

Il piano di marketing permette di programmare le azioni che occorre intraprendere per posizionare il tuo ristorante e promuoverne il valore aggiunto rispetto alla concorrenza. Esso permette di raggiungere quindi risultati come aumento di fatturato, posizionamento e redditività. Il vero segreto affinché la realizzazione di un piano di marketing possa risultare una mossa vincente è quello di incrociare sempre le informazioni raccolte nelle fasi di analisi con gli aspetti operativi.

Un esempio: la tua idea è quella di posizionarti sul mercato con un ristorante specializzato in prodotti biologici e un concept eco-sostenibile. Il target è composto da persone di una certa fascia d’età sensibili al tema. Cosa fare? Occorrerà focalizzarsi sulla preparazione di ricette a base di materie prime tracciabili e sulla creazione di un’immagine consona al concept e che si adatti al profilo del cliente potenziale.

 

 

Per concludere, il piano di marketing è ciò che ti permette di intraprendere la strada verso il successo del tuo ristorante. Il piano di marketing è una road map: un programma di viaggio che parte dalla scelta della destinazione e passa attraverso strade ben tracciate per raggiungere la propria meta.

 

marketing restaurant strategy