Avete mai pensato di ottimizzare il Vostro Revenue Alberghiero aumentando la capacità di vendere le camere e i servizi alberghieri…

Avete mai pensato di ottimizzare il Vostro Revenue Alberghiero aumentando la capacità di vendere le camere e i servizi alberghieri attraverso il Booking Engine del vostro sito?

Che la risposta sia positiva oppure no dovete sapere che il mercato è ricco di soluzioni e offerte tra le quali non è sempre facile scegliere la più adatta alle proprie esigenze. Quali caratteristiche deve avere il prodotto che sceglierete, per mettere, come recitava uno slogan pubblicitario di anni fa, una tigre nel Vostro motore?

Approccio al Booking engine: un caso reale

La prima considerazione che vorrei porre alla vostra attenzione, nasce da un colloquio avuto giorni fa con un albergatore il quale, alla domanda su come mai sviluppa vendite dirette solo attraverso le Olta e non con un booking engine, mi ha risposto che loro puntano prevalentemente ai gruppi e non agli individuali e che un prodotto simile incide troppo sui loro costi d’acquisizione del cliente.

Questa risposta, condivisibile se nata da una precisa strategia nella ricerca dei vostri target di clientela, assume però anche connotazioni negative. Tutti sappiamo che una strategia incentrata su un unico target nelle vendite può diventare pericolosa.

Mi chiedo: perché tralasciare le vendite dirette agli individuali? La soluzione ad una problematica di questo tipo sta nello scegliere un booking engine con canone annuale di utilizzo non troppo alto in modo da favorire il suo ammortamento in tempi più brevi. All’aumentare delle prenotazioni ricevute, diminuirà il costo da imputare ad ogni singola prenotazione. Meno consigliabile è la soluzione a commissione su ogni prenotazione, poiché, in questo caso, rientreremmo nella logica dei costi d’intermediazione come nel caso dei rapporti con le Olta.

Il principio di base

Il motore di prenotazione dovrà da un lato favorire l’aumento delle prenotazioni e dall’altro, fattispecie non meno importante, generare nei fruitori l’aumento della fiducia nei servizi e nel brand, per migliorare sempre più il posizionamento sul mercato del Vs albergo.

I 5 segreti per un Booking Engine che vende

  1. Facilità d’uso e sicurezza. Il booking engine dovrà essere di facile utilizzo per gli utenti, in pochi click e schermate l’utente deve ultimare la prenotazione; vincente sarà la chiarezza nelle informazioni in ogni fase (per ogni tariffa esattamente di quali servizi si può usufruire, cosa è incluso e cosa non); fondamentale che possieda un motore certificato in termini di sicurezza per le transazioni online, deve essere dotato pertanto del protocollo Transport Layer Security SSL che, abbinato al normale http permette di ottenere un nuovo protocollo: l’https, che garantisce che le informazioni personali e riservate siano inviate sotto forma di pacchetti criptati. La trasmissione dei dati è così sicura e prevenendo manomissioni, falsificazioni e falsificazioni da parte di terzi (hacker & C.). Gran parte dei web browser identifica con un lucchetto i siti protetti da questo tipo di protocollo. Attualmente è di certo il sistema più usato perchè compatibile con gran parte dei browser esistenti. Sempre in tema di facilità e immediatezza d’uso è importante inserire Paypal tra le modalità di pagamento, in quanto permette di acquistare anche senza l’utilizzo di carte di credito.
  2. Accesso da mobile. Va assolutamente prevista la possibilità di prenotare attraverso smartphone e tablet creando un collegamento diretto dal sito al proprio booking engine. Ad esempio inserendo all’interno di un’offerta una “call to action”, un bottone o un link con una chiamata all’azione ad es. “Prenota subito” o “Prenota ora”, che apra il motore di prenotazione.
  3. Enfasi sulla scarsità e sulla convenienza a chiudere la prenotazione. In termini di strategia di vendita, sul booking engine, al momento dell’apertura della finestra con la tariffa assegnata a ciacuna camera, è utile imitare quello che fanno le Olta, inserendo formule come “solo 2 camere ancora a questa tariffa” che ingenerano nel cliente ancor più l’esigenza di effettuare la prenotazione.
  4. Migliori tariffe. Garantite realmente la migliore tariffa e prevedete tariffe aggiuntive e non replicabili per battere la concorrenza delle Olta, potete farlo con pacchetti e offerte speciali.
    Create uno o più promo code con il Vs. booking engine e fateli “girare”: rendete il codice virale, pubblicatelo sui Vs. profili social, mettetelo in bella vista sulla home page del sito ufficiale della struttura o inviatelo al database clienti con una newsletter.
    I promo code sono stringhe alfanumeriche (ad esempio “PROMO15” oppure “PASQUA1”) che si possono creare direttamente dai software di Booking On line; quando il cliente lo digita nella casella apposita, prima dell’acquisto, gli viene riconosciuto una certa promozione, ad esempio:

    1. riduzione del prezzo in percentuale o pari ad un certo importo
    2. diritto ad un omaggio
    3. accesso ad un certo pacchetto specifico.

    I codici promozionali sono una soluzione efficace per aumentare le vendite dirette e differenziare l’offerta da quella degli intermediari distributivi.

    Usate strategicamente, a seconda della domanda, l’arma delle tariffe con il “minimum stay”; create delle “Social Rate” (tariffe per i soli utenti di Facebook) legate, ad esempio, ad un “mi piace” sulla vostra fan page. Questa strategia vi offre il vantaggio di aumentare il numero dei fan e al contempo vendere camere attraverso il booking engine senza commissione.

  5. Info aggiuntive per qualificare l’albergo. L’ultimo dei 5 segreti per un Booking Engine che vende è quello di approcciare il cliente già al momento della prenotazione, in modo che diventi “Ambassador” del vostro brand, dei servizi e delle esperienze che proverà da voi e sul vostro territorio. Potete farlo collegando all’azione di prenotazione l’invio istantaneo di una mail con le indicazioni per raggiungervi, la descrizione dei servizi accessori che potrebbe prenotare prima dell’arrivo (in ottica Revenue), gli eventi della zona, i luoghi da visitare nei dintorni, il meteo, etc.

Ora tocca a voi ottimizzare il Vostro Booking engine perchè sia vincente!

Applicate già i 5 segreti che vi ho descritto?