C’è grande frenesia intorno al mondo della prima colazione. Albergatori e aziende di forniture si stanno dando da fare per rendere…

C’è grande frenesia intorno al mondo della prima colazione. Albergatori e aziende di forniture si stanno dando da fare per rendere sempre più eccellente il servizio del breakfast, attraverso ampliamenti di gamma offerta, di macchinari e attrezzature sempre più professionali, il tutto per garantire all’ospite una grande esperienza e per incassare una bella recensione.

Ma chi stabilisce le priorità e cosa vogliono i clienti? Vediamo di fare chiarezza: nel marketing c’è un termine che si chiama segmentazione, particolarmente utilizzato per fare analisi sui target e sui mercati, 5 trucchi per snellire il breakfast in hotel è uno strumento molto utile anche per il breakfast. La segmentazione è il primo elemento a cui far riferimento prima di ogni altra analisi e dobbiamo avere ben chiaro cosa – o meglio, chi – segmentiamo: la clientela. Dobbiamo capire chi sono i nostri clienti, quali sono i bisogni che esprimono e in che modo possiamo soddisfarli attraverso il nostro servizio. Facciamo un esempio: se la variabile più importante è il tempo sul servizio della prima colazione, quindi c’è poco tempo a disposizione, la nostra strategia dovrà vertere su elementi che velocizzano il servizio senza pesare sulla qualità.

Ecco 5 cose che devi fare per andare in questa direzione rimanendo al top:

  1. Curare il layout del buffet: il layout deve essere funzionale, con ottima segnaletica, la disposizione dei prodotti di facile interpretazione da parte dei clienti ed esposta in modo che le code siano evitate (abbiamo già parlato di layout e regole di esposizione del breakfast buffet qui).
  2. Scegliere attentamente il personale in servizio: il tuo staff alle prime colazioni deve avere sempre una marcia in più, essere sveglio, professionale e attento. Considera che gli ospiti, quando scendono dalla camera, incontrano proprio loro come prime persone, ecco perché sorrisi, attenzione ai dettagli e occhio vigile sono elementi fondamentali.
  3. Rimpiazzare velocemente il buffet: sono finiti i tempi di buffet con enormi contenitori strapieni di prodotto, il trend indica contenitori piccoli, prodotti sempre freschi quasi preparati al momento ma rimpiazzi rapidi con pochissima attesa. Per snellire il breakfast in hotel serve una buona organizzazione che tenga conto del numero di camere occupate, della cucina aperta a disposizione e dei prodotti in scorta.
  4. Inserire sistemi automatici per le bevande calde: in questo modo puoi dimezzare i tempi e mantenere un’eccellente qualità in tazza. La tecnologia delle macchine da caffè made in Swiss Jura rappresenta il giusto connubio tra queste due necessità: un ottimo prodotto erogato in pochissimo tempo. Accattivanti, moderne e di tendenza, le macchine da caffè Jura vi possono offrire quanto di più elegante c’è sul mercato in termini di design e di preparazioni. Adattabili a qualsiasi struttura ed a qualsiasi stile di arredamento, diventano protagoniste con eleganza e ti permettono di offrire bevande ai tuoi ospiti con una qualità impeccabile. Un’ottima macchina è senza dubbio Jura XJ9, grazie all’erogatore regolabile in altezza è possibile versare sia nella piccola tazza di design, sia in tazze o bicchieri alti fino a 150 mm. La nuova tecnologia della microschiuma assicura la preparazione di una schiuma di latte dalla consistenza delicata e finemente porosa. Un display a colori da 3,5 pollici costituisce la chiave del comando intuitivo.Degno di nota anche il modello WE8, con 6 gradi di macinatura, 12 specialità di caffè e tempi di erogazione da record, attraverso la sola pressione di un pulsante e senza bisogno di spostare la tazza.
    Quando parliamo di come snellire il breakfast in hotel è importante soffermarsi sul tema dell’innovazione tecnologica. Il servizio automatizzato delle bevande calde è ormai rodato e all’estero copre la quasi totalità delle strutture ricettive, mentre in Italia c’è ancora qualche reticenza, frutto del voler vedere il barista che fa il caffè espresso. Tuttavia, in alcuni casi è migliore l’automazione, che in termini di igiene e controllo del prodotto in tazza è millimetrica. Chi innova osa davvero.
  5. Sfruttare la tavola per fare marketing: un elemento essenziale per coinvolgere il cliente nell’esperienza breakfast. Indicare, raccontare, suggerire, sfruttare al massimo le potenzialità del marketing per poter guidare il cliente anche nel momento del breakfast, il più privato dei servizi FB in un hotel, con l’obiettivo di costruire una relazione e generare una reazione che possa produrre dati utili, informazioni o che addirittura induca il cliente ad acquistare altri prodotti o servizi.