5 cose da sapere per potenziare la strategia mobile dell’albergo

By Il Team
Mag 5th, 2017
253 Views

5 cose da sapere per potenziare la strategia mobile dell'albergo

Il mobile si conferma come canale del momento, in grado di influenzare prepotentemente il comportamento dei turisti in uno scenario competitivo complessivamente articolato. Quando si attivano per ricercare e prenotare un hotel, infatti, i viaggiatori consultano molte fonti online, rimbalzando tra siti web, app, portali e comparatori turistici.

Potenziare la strategia mobile dell’albergo, e quindi la sua visibilità online, è diventata un’assoluta priorità per accaparrarsi nuovi clienti. Quali sono quindi le ultime abitudini di cui prendere nota per definire un piano di azioni in grado di potenziare la strategia mobile dell’albergo? A quali aspetti ci si deve dedicare maggiormente per ottimizzare le risorse?

Secondo un recente report realizzato da Sojern e Google, sarebbero 5 gli aspetti salienti su cui concentrarsi per rispondere alle aspettative del mercato e potenziare la strategia mobile dell’albergo:

  1. Confermato il primato mobile

    5 cose da sapere per potenziare la strategia mobile dell'albergo

    Source: Google Internal Data. US. July 2015 to December 2016

    Circa il 25% delle ricerche effettuate quotidianamente sul web avviene da mobile. L’aumento delle ricerche da dispositivi mobili parrebbero non conoscere segno d’arresto da diversi anni, creando un indissolubile legame tra questo canale e il processo d’acquisto della vacanza. Gli imprenditori dell’alberghiero devono quindi prestare la massima attenzione, in primis implementando un sito mobile-friendly con booking engine responsive, ma anche includendo tra le azioni di marketing annunci pubblicitari come i banner o le Facebook Ads. I viaggiatori sono sempre insieme ai propri smartphone, ogni momento è quello buono per guadagnare terreno rispetto ai competitor e alle OTA, che già da tempo presidiano il web.

  2. Focus sui social media

    Che i social abbiano rivoluzionato il mondo alberghiero già lo sapevamo: Sojern conferma la tendenza sottolineando che ben l’83% di chi prenota 5 cose da sapere per potenziare la strategia mobile dell'albergoun viaggio o un soggiorno online consulta i social network alla ricerca di nuove idee. Il 52% afferma addirittura di pianificare il proprio viaggio prendendo spunto dalle foto di viaggio postate sui social dagli amici. Vale dunque la pena puntualizzare che il social media marketing non è più un’opzione. E una volta stabilita questa certezza, non vi resta che consultare questo articolo che vi spiega come cominciare a costruire una solida brand identity sulle piattaforme social.

  3. Le recensioni pesano sulle decisioni

    9 consumatori su 10 considerano recensioni e commenti dei propri “simili” prima di acquistare qualcosa; questo perché sono percepiti dall’utente come una sorta di profezia su ciò che accadrà, da parte di chi c’è già stato. Nel caso specifico degli alberghi, l’80% di chi prenota online legge una decina di recensioni prima di convincersi a prenotare. Consiglio: se non volete che una singola recensione faccia la rovina della vostra brand image, cercate di dedicare tempo all’ascolto attivo del sentiment online, rispondere agli utenti, intercettare i problemi prima che il passaparola faccia pericolosamente il proprio corso.

  4. Ricerca e prenotazione in momenti diversi

    5 cose da sapere per potenziare la strategia mobile dell'albergo

    Source: Google Internal Data. US. July 2015 to December 2016

    Mentre le ricerche si concentrano nei giorni festivi (il weekend è il momento preferito dai viaggiatori per cercare in relax il viaggio ideale), le prenotazioni vengono concluse solo a pochi giorni dalla partenza. E’ emerso infatti che una quota consistente di turisti prenota la vacanza last minute, tra 1 e 7 giorni prima. Il nostro suggerimento in questo caso è creare degli incentivi a prenotare con anticipo. Questo permetterebbe di formulare previsioni sul tasso occupazionale e applicare le tecniche di Revenue Management in ottica di ottimizzazione dei ricavi.

  5. Personalizzare per fidelizzare

    La fidelizzazione dei clienti rispetto all’acquisizione di nuovi conviene. Mettetevelo in testa. E qual’è la strategia più immediata per far sì che un cliente si affezioni? 5 cose da sapere per potenziare la strategia mobile dell'albergoLa personalizzazione (abbiamo parlato, ad esempio, della personalizzazione del letto qui). Oggigiorno, il numero dei viaggiatori disposto a fornire informazioni personali per ottenere un soggiorno su misura è in costante aumento. Gli alberghi non dovrebbero quindi lasciarsi sfuggire l’occasione di utilizzare questi dati per creare un buon CRM e conoscere puntualmente le preferenze di ciascun ospite.

  6. L’investimento giusto

    La maggior parte dei clienti degli alberghi sono oggi viaggiatori “tecnologici”, che usano dispositivi mobili e app e che ne apprezzano i vantaggi. Non a caso, affermano Sojern e Google, il 54% degli imprenditori quest’anno investirà in tecnologia per potenziare la strategia mobile dell’albergo. In particolare sulla sicurezza dei pagamenti online, sulle dotazioni all’interno delle camere e sull’engagement del proprio target. Un suggerimento su quest’ultimo aspetto? Le app di messaggistica istantanea e i chatbot, che possono essere utilizzati per fornire assistenza ai clienti in tempo reale e mantenerli aggiornati sulle novità del vostro hotel.

A proposito dell'autore

Il Team
- La squadra di consulenti e formatori di Gp.Studios, professionisti ed esperti nel campo della consulenza alberghiera e della ristorazione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità

dal mondo del turismo e della ristorazione?

 

Iscriviti alla newsletter e ricevi

anche i nostri e-book gratuiti