Well & Art Room, una nuova wellness room al Sia Guest

By Il Team
Ott 4th, 2017
70 Views

Well & Art Room, una nuova room al Sia Guest

Come dicevamo pochi giorni fa, la cura del corpo è entrata nella quotidianità di moltissime persone e di conseguenza anche nell’esperienza di vacanza. Il turismo wellness rappresenta ormai un vero e proprio trend di mercato che va tenuto in considerazione quando si offre un servizio ricettivo.

Quanto si è evoluto il business negli ultimi anni? Quali servizi occorrono per offrire comfort reale all’interno di una struttura ricettiva? Lo abbiamo chiesto a un Guru del settore, Stefano Pediconi, architetto e hotel stylist.

Nell’ottobre 2004 ho cominciato ad approfondire con insistenza tutto ciò che riguardasse il benessere per la progettazione di una camera di hotel. Lo scenario è stato desolante: in un momento in cui il mondo delle SPA ha cominciato a manifestarsi in tutte le sue potenzialità, il massimo sforzo riscontrato in albergo era una camera con una chaise longue, un tapis roulant ai piedi del letto o una bella vasca idromassaggio, magari a vista, proposta come SPA suite.

Tutto qui? Nulla che entri in merito degli aspetti che realmente possano colpire la sfera più profonda del benessere dell’ospite? Niente che valorizzi il turismo wellness proprio in hotel, nel luogo deputato al riposo del cliente come sono le camere? Che sorpresa!

Well & Art Room, una risposta al turismo wellness è al Sia Guest

Wellness Room, un’idea di Stefano Pediconi

Così è nata l’idea di Wellness Room, frutto di una profonda attività di ricerca, proposta dallo Studio Stefano Pediconi nel tentativo di dare sostanza alle esigenze degli ospiti: una camera concepita in tutti i suoi aspetti, costruttivi e percettivi, per permettere all’ospite di vivere al meglio la sua esperienza di soggiorno in hotel, nella reale traduzione del concetto di accoglienza.

Oggi cos’è cambiato?

“Sono passati tredici anni e molto è stato fatto per esaltare il valore di ospitalità in hotel, ma il tema progettuale della Wellness Room è ancora attualissimo e continua ad essere affrontato con estrema superficialità da chi si rivolge al mondo del turismo wellness ingannando il turista con arredi che richiamano alla lontana il mondo delle SPA posti all’interno degli ambienti, presumendo di crearne la giusta atmosfera.

Ma gli aspetti da tenere in conto sono molteplici e non possono non tener conto della composizione progettuale della camera: materiali, soluzioni, colori, distribuzione dello spazio, arredi, ecc.

La mia proposta originale di Wellness Room parte dall’involucro edilizio: laddove possibile, si prendono in considerazione gli aspetti legati alla sostenibilità e alla qualità dei materiali; soprattutto, viene Well & Art Room, una risposta al turismo wellness è al Sia Guestvalorizzato il comfort, con particolare attenzione agli isolamenti termico ed acustico che in hotel, spesso, rappresentano un tasto dolente.

Molto interessanti sono gli approfondimenti legati agli aspetti percettivi: psicosomatica dello spazio, psicologia del colore, personalizzazione degli scenari. Tutto deve contribuire al benessere dell’ospite, a partire dalla distribuzione dello spazio, su cui sarebbe necessario aprire un lungo capitolo a parte per spiegare come configurare un vero spazio di recupero per l’ospite.

Inoltre, il progetto di ricerca pone l’accento sullo studio degli arredi, dei sistemi tecnologici e di molti altri aspetti che, nell’insieme, permettono di raggiungere l’obiettivo. Come è evidente, il tema – soltanto accennato in queste righe – è decisamente più articolato dal posizionare una cyclette ai piedi del letto!

La cosa bella è che tale studio non è prerogativa degli hotel di alta categoria: si tratta di idee, e in quanto tali possono essere sviluppate con gli strumenti (anche economici) a disposizione. Inoltre, tutti i principi della Wellness Room possono essere tradotti nello stile più classico o nel design più contemporaneo, senza vincoli di sorta.

La coincidenza tra i concetti di “ospitalità” e “benessere”, unico dogma della mia professione, rappresenta ancora enormi potenzialità di sviluppo per il settore alberghiero, terreno vergine per chi vorrà affacciarsi in maniera concreta verso il futuro, ma solo a condizione che si mettano al bando improvvisazione e superficialità che oggi dilagano in maniera preoccupante.

Scopri di più a Sia Guest

Well & Art Room, una risposta al turismo wellness è al Sia GuestA dimostrazione di questa tesi, lo Studio Stefano Pediconi presenterà al prossimo Sia Guest/TTG di Rimini (12-14 ottobre 2017) un nuovo prototipo di Wellness Room, che questa volta omaggia i 100 anni dalla nascita del De Stijl, il movimento neoplastico fondato da Theo Van Doesburg e che annovera esponenti come Piet Mondrian e Gerrit Rietveld: la Well & Art Room prenderà vita nella mostra I Love My Wellness “Wellchrome” (organizzata da Wellness Design nel padiglione B1), in cui le forme tradurranno il concetto di fluidità ed armonia e uno studio accurato dei colori, che partono dai classici rosso giallo e blu di De Stijl, porterà alla materializzazione di uno spazio dedicato al benessere dell’ospite.

Chi è Stefano Pediconi

Artista, architetto, blogger – www.hoteldesign.org – designer e hotel stylist, specializzato in progettazione di strutture ricettive, SPA e centri Wellness. “Spacciatore di idee”, appassionato del mondo alberghiero e studioso delle tendenze del settore, recepite nell’attività di ricerca e di progettazione orientate all’ideazione di concept innovativi, con un nuovo approccio volto ad approfondire tutti gli aspetti culturali di benessere e Ospitalità.

Vieni a TTG 2017? Ci saremo anche noi!

Giovedì 12 e Venerdì 13 ottobre potrai incontrare il Team di Gp.Studios in Fiera a Rimini! Ti daremo spunti di riflessione e strumenti per il tuo business tramite 8 speech di formazione gratuita o, se preferisci, potrai porci le tue domande davanti ad un caffè presso lo Stand Federalberghi (Hall Sud).

A proposito dell'autore

Il Team
- La squadra di consulenti e formatori di Gp.Studios, professionisti ed esperti nel campo della consulenza alberghiera e della ristorazione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità

dal mondo del turismo e della ristorazione?

 

Iscriviti alla newsletter e ricevi

anche i nostri e-book gratuiti