Mappe mentali #2: istruzioni per l’uso

By Il Team
Mag 12th, 2017
157 Views

Mappe mentali #2: istruzioni per l’uso

Dopo aver dedicato un articolo alle mappe mentali e agli elementi essenziali per renderle nostre alleate nella vita di tutti i giorni, la domanda sorge spontanea: “Come faccio a realizzarne una?”. In questa puntata vedremo passo a passo i trucchi infallibili da utilizzare per creare una mappa mentale chiara, ordinata ed efficace.

Come costruire una mappa mentale

Sei pronto per iniziare? Bene, allora prendi un foglio grande. Comincia dal centro: utilizza un’immagine o che esprima il concetto che vuoi sviluppare. Ad esempio, puoi mettere l’icona di una sala meeting seMappe mentali #2: istruzioni per l'uso stai organizzando le cose da dire al tuo staff durante la prossima riunione.

Ora procedi disegnando tutte le idee che ti vengono in mente, senza tralasciarne nessuna. Puoi rappresentarle nel modo che più ti piace, scatena il tuo pensiero creativo. E se non hai una gran fantasia, ti aiuteremo noi con qualche suggerimento.

I 6 pilastri delle mappe mentali

Gli elementi fondamentali che possono aiutarti a sviluppare un argomento sono:

  1. FRECCE: impartiscono una direzione spaziale ai pensieri. Possono anche collegare una Mappa Mentale con un’altra.
  2. COLORI: oltre ad essere accattivanti per il nostro cervello, consentono di categorizzare, ordinare, evidenziare e analizzare.
  3. CODICI: rinforzano le gerarchie e migliorano la suddivisione in categorie.
  4. PAROLE: è consigliabile metterne solo una per ramo. Mappe mentali #2: istruzioni per l'usoScrivi solo le più importanti in stampatello, ti aiuterà a risparmiare tempo e a imprimere nella memoria le associazioni.
  5. LINEE: tracciale lunghe quanto la parola che hai scelto, così sarà più semplice metterne una vicino all’altra. Le linee sono essenziali per le
    associazioni così come fai collegamenti sulla mappa mentale, i pensieri si collegano nella tua mente. Se lo ritieni utile, puoi anche dare enfasi alle linee per facilitarne il colpo d’occhio.
  6. FORME: crearle nella mappa mentale ti permetterà di organizzare molte informazioni e di ricordarle più facilmente. Ovviamente devi cercare di farle il più chiare possibile, solo così otterrai una mappa mentale armoniosa.

Come dare enfasi

Per stimolare la memoria e la creatività – di conseguenza una più favorevole associazione di idee -puoi aiutarti con 3 strumenti, ovvero:

  • Immagini: fungono da stimolo perché attirano l’attenzione, specialmente se utilizziamo colori e dimensioni differenti.
  • Caratteri: adotta stili di scrittura un po’ particolari in modo da creare movimento, la tua memoria sarà facilitata!
  • Spazio: organizza lo spazio in modo che la mappa risulti “pulita” e lascia spazi vuoti per eventuali aggiunte successive.

Ora hai tutti gli strumenti per creare la tua mappa mentale. E quando avrai finito, rifletti sui risultati. Se questo lavoro ti porterà a importanti intuizioni e cambiamenti, avrai centrato l’obiettivo!

L’approfondimento

Mappe mentali #2: istruzioni per l'usoMappe mentali: come utilizzare il più potente strumento di accesso alle straordinarie capacità del cervello per pensare, creare, studiare, organizzare”

Tony Buzan, Barry Buzan

Alessio Roberti Editore

 

A proposito dell'autore

Il Team
- La squadra di consulenti e formatori di Gp.Studios, professionisti ed esperti nel campo della consulenza alberghiera e della ristorazione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità

dal mondo del turismo e della ristorazione?

 

Iscriviti alla newsletter e ricevi

anche i nostri e-book gratuiti